Slow Food Ravenna e Tuttifrutti, organizzatori della manifestazione GiovinBacco Stilnovo 2020, dopo attenta valutazione del Dpcm 18 ottobre 2020 e d’intesa con le Autorità locali, hanno deciso di confermare lo svolgimento dell’evento con una formula rimodulata rispetto a quella già comunicata, per ottemperare al massimo grado alle misure di sicurezza che l’emergenza sanitaria, le norme nazionali e, non ultimo, il senso di responsabilità individuale e collettivo richiedono in questa fase.

GiovinBacco è quest’anno una mostra enologica – cui partecipano le cantine romagnole con le loro migliori produzioni – con somministrazione temporanea del vino. Le cantine sono ospitate in 4 luoghi diversi con accesso su prenotazione, con posti limitati e regolamentati ora per ora e con l’adozione di tutte le misure di sicurezza (misurazione della temperatura all’ingresso; distanziamento; mascherine; gel igienizzante; consumazione al tavolo), con la sorveglianza per evitare assembramenti. Gli orari di apertura sono venerdì 23 ottobre dalle 17 alle 21, sabato 24 dalle 11 alle 21 e domenica 25 dalle 11 alle 21.

Non sono previste quest’anno manifestazioni all’aperto. Sono perciò cancellati gli allestimenti e gli appuntamenti enogastronomici in Piazza Kennedy, in Piazza Garibaldi, in Piazza XX Settembre, così come è cancellato il mercato di Madra della domenica, nelle vie Mario Gordini e Corrado Ricci.

La Bottega del Vino, con la vendita del vino a scopo benefico, a cura del Lions Club Ravenna Bisanzio è confermata, ma non si terrà più in Piazza XX Settembre bensì sarà ospitata all’interno del Mercato Coperto di Ravenna in Piazza Andrea Costa.

La cena finale di Slow Food in programma lunedì 26 ottobre al Ristorante Ca’ del Pino si terrà con il limite massimo di 30 partecipanti e con la disposizione di massimo 6 persone per tavolo.